Cerca
  • Movimento Kethane

“Casal Bruciato, Kethane: Salvini assicuri sicurezza famiglie rom”

Dopo l’episodio di Casal Bruciato e le sue violente proteste contro l'assegnazione legittima di una casa popolare ad una famiglia di origini rom, a Tor vergata un’altra famiglia rom subisce  intimidazioni e minacce che continuano anche di notte creando clima di totale paura.

“Il ministro degli Interni assicuri la sicurezza delle famiglie rom. Le minacce di morte contro una famiglia regolarmente assegnataria di un alloggio popolare sono un reato che va perseguito secondo le leggi italiane. Sarebbe grave se venissero prese sotto gamba. E sarebbe ancor più grave se il ministro degli Interni non assicurasse la sicurezza di quei cittadini che, in base

ad una regolare graduatoria, si sono visti assegnare una casa ERP dal comune di Roma.”

Lo afferma l'associazione Kethane- Rom e Sinti uniti per l'Italia, in merito a quanto accaduto a Casal Bruciato.

“Intorno alle case popolari, come dimostrano recenti inchieste, si sono consumati numerosi reati che hanno visto coinvolti anche impiegati e dirigenti del comune, oltre ad una rete criminale che da tempo altera l'assegnazione e la gestione degli alloggi ERP” continua Kethane.

Che conclude: “Sottovalutare episodi del genere sarebbe un segnale di debolezza dello Stato e siamo certi che il ministero degli interni non vorrà permetterlo”.

37 visualizzazioni
KETHANE

+39  389 162 7828

 

Viale Ungheria 26

20138 Milano

 

info@kethane.org

seguici sui social: