Cerca
  • Movimento Kethane

IN MEMORIA DI GHIGO

Ghigo, non c’era un altro nome per lui, predicatore, servitore di Dio, presidente dei pastori evangelici, lascia la nostra comunità, per raggiungere il Padre che ha servito per oltre 40 anni.

Ghigo ci lascia il 29 Marzo portato via dal Covid 19; ci lascia con un ultimo video postato dal figlio, anche lui pastore, che lo ritrae all'interno dell’ospedale con il casco dell’ ossigeno mentre chiede a tutti i fratelli Rom di pregare per lui e per tutte le persone malate, unisce le mani in segno di preghiera, indica tutti i malati e volge lo sguardo verso il cielo. Un video che fa il giro di tutte le comunità rom del mondo perché Ghigo in tutto il mondo era molto conosciuto.

Ghigo viveva a Bergamo, la sua famiglia è di provenienza montenegrina, dall'inizio degli anni Ottanta, aveva poco più di vent’anni, inizia nei campi a predicare il vangelo al popolo rom. Subito dopo le prime conversioni e i battesimi evangelici, il popolo rom inizia a imparare i versetti della Bibbia grazie a lui che li conosceva a memoria e li traduceva in lingua Romanes ogni domenica. Da bambina ricordo ancora quando all'interno del campo raccoglieva le sedie che servivano per i fedeli davanti alla sua roulotte, sotto la sua tenda e iniziava la sua predica, le donne con il capo coperto si avvicinavano e pregavano, anche i bambini e i Rom del campo. Faceva imparare i versetti e il significato della parola di Dio unendoli in canti e musiche uniche dedicate a Dio, cantate tutti assieme.

Ghigo iniziò a formare molti ragazzi rom che grazie a lui iniziarono a predicare e diventare in seguito pastori evangelisti. Andò in Sud America dove fondò chiese in Argentina, Brasile, Venezuela. È stato un grande Rom, pastore e servitore di Dio, un vero leader della nostra comunità; i suoi figli e tutti noi ricorderemo per sempre le sue parole, il suo esempio e la sua grande umanità.

In riconoscimento di tutto quello che ha fatto sono arrivati alla famiglia messaggi di condoglianze da tutto il mondo.

Al dolore per la sua perdita si aggiunge il grande dolore di tutti noi per non aver potuto partecipare al funerale, rendendo come si doveva l’ultimo omaggio a un grande Rom che il suo popolo ricorderà per sempre.

(Jovanka Hudorovich)

842 visualizzazioni4 commenti
KETHANE

+39  389 162 7828

 

Viale Ungheria 26

20138 Milano

 

info@kethane.org

seguici sui social: