Cerca
  • Movimento Kethane

ROMANTENA

Avete mai provato a fissare il soffitto tanto

profondamente da dimenticare dove siete e lasciando

che i pensieri vi trasportino in un'altra realtà?

Nella mia romantena lo faccio spesso, lascio che i

pensieri mi cullino in un'altra dimensione. Penso a

come potrei cambiare la mia vita, a come sarà il dopo.

Il campo per me torna ad essere un rifugio pieno di

ispirazione, il mio oblò con vista sul quel che sarà. Io

sto bene, ma ho il cuore in pensiero, gonfio di dolore

per le persone del mio popolo in questo momento

ancora più sofferenti. Penso alle lunghe tavolate tutti

insieme per condividere con gioia quello che avevano,

alla musica alta e alle urla di gioia dei bambini. Siamo

un popolo modesto, ci basta stare uniti ed è qui che

arriva il mio cordoglio più grande: per ora ci è stata

tolta la possibilità di condividere tutti insieme il nostro

poco. I miei pensieri si spostano ancora e ora si

riflettono su di me. Sono uno stilista, almeno spero di

poter continuare con la stessa enfasi. Sogno di avere

una casa mia, tutta mia. Amo la mia vita da sinto, è la

mia ricchezza, però per un attimo ho pensato ad un

appartamento tutto mio. Un po' come i miei colleghi,

che comprano arredamenti per i loro loft. Poi ripenso

ancora al mio popolo, alla nostra semplicità e a quanto

io mi senta fortunato di far parte di un'etnia così forte.

Perché si, abbiamo il sangue saldo e la pelle dura.

Ce la faremo, scriveremo un'altra pagina di storia,

combatteremo come abbiamo sempre fatto.

(Noell Maggini)

50 visualizzazioni
KETHANE

+39  389 162 7828

 

Viale Ungheria 26

20138 Milano

 

info@kethane.org

seguici sui social: